CCAP Fairtrade, Il Babbo Natale che riporta dignità ai poveri delle Filippine

Natale è sempre più vicino! Stanno arrivando gli addobbi, le canzoni e, per
qualcuno, il momento in cui si sentirà dire che Babbo Natale non esiste. Ci siamo passati tutti, anzi, magari siamo stati anche derisi perché ci credevamo. Ma, sapete cosa? Noi di Nazca Mondo Alegre ci siamo ostinati a continuare a crederci, e abbiamo scoperto che Babbo Natale esiste, anzi, che ne esistono tanti! Sono sparsi in tutto il mondo a regalare aiuto e speranza a un sacco di persone, e questo dicembre abbiamo deciso di farvene conoscere alcuni.

Certo, non dovete immaginarvi uomini panciuti tra mandrie di renne. Il primo Babbo che vogliamo presentarvi, ad esempio, si chiama CCAP ed è un’associazione che opera nelle Filippine dal 1973 per donare, grazie al fair trade dell’artigianato locale, un futuro diverso alle persone rimaste a margine della società. CCAP è costituita ormai da più di 900 artigiani che intrecciano cesti di vimini o decorazioni in fibre tradizionali locali. E l’associazione, che proprio come il vero Babbo Natale non ha scopo di lucro, non solo si occupa di creare per loro spazi di mercato in cui vendere a prezzo equo, ma organizza laboratori e momenti formativi, per donare loro le occasioni di crescita che avrebbero avuto se fossero nati in un punto diverso del mondo. Il tutto coinvolgendoli in ogni decisione dell’associazione, una vera e propria famiglia che si regala sostegno a vicenda.

I cesti e l’artigianato di CCAP sono perfetti per i doni di Natale. Regalatevi un momento per andare a scoprirli. E se vi è piaciuto il nostro primo Babbo Natale, continuate a seguirci per scoprire la storia dei prossimi!